Il Camp più ecosostenibile di sempre

/ 19 Luglio, 2019/ VIDEO

Novembre 2018, il maltempo colpisce pesantemente tutto il territorio del Trentino…il vento, la pioggia, si abbattono con una forza mai vista su boschi e valli che, oltre a essere un importante polmone verde, rappresentano una tra le principali fonti di sostentamento dell’industria dei legnami… La valle del Primiero, perde circa 1400 ettari di superficie… provocando una ferita profonda che per essere risanata, secondo quanto stimato, impiegherà almeno 30 anni di ricrescita… Jeep, marchio rappresentativo per tutti gli appassionati della montagna e dell’outdoor automobilistico, ha scelto a suo modo di dare un piccolo contributo per comunicare e rilanciare le potenzialità di un territorio unico per paesaggi e possibilità, scegliendo San Martino di Castrozza come location per la sesta edizione del Camp Jeep, che si contraddistingue proprio per l’ecosostenibilità con cui è stato pensato, progettato e costruito, sfruttando e recuperando oltre 100 metri cubi di tronchi abbattuti dalla tempesta, pari a circa 250 tonnellate di legname, che è stato utilizzato per progettare e costruire l’intera area del Camp, che nei tre giorni di manifestazione ha ospitato oltre 1500 persone, contribuendo così ad accelerare la rimozione e lo smaltimento necessario, essenziale al successivo rimboschimento del territorio circostante…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*